top of page
design-space-paper-textured-background.jpg

L'Arsenale dell'Accoglienza nasce dalla volontà di due coppie che scelgono, insieme ad altre famiglie di credere che un mondo più giusto e più equo sia possibile.

Dopo l'incontro con il "Sermig" di Torino e dalla collaborazione con la Cooperativa Buona Giornata, che si occupa di tutti gli aspetti professionali legati ai progetti di accoglienza residenziale, è nata un'idea di "villaggio diffuso" che quotidianamente supporta i progetti di vita di più di 60 persone.

 

Dalla sua fondazione ad oggi, alcune case hanno sempre mantenuto la porta aperta, altre hanno invece cambiato forma in base ai bisogni a cui hanno dato risposta. 

 

La nostra storia è ricca di incontri con persone di buona volontà che hanno lasciato un segno; chi con le proprie idee, chi con le proprie risorse, chi con le proprie capacità. 

 

Una storia concreta fatta di quotidianità, che ancora oggi costruiamo, giorno dopo giorno, nella speranza di un mondo migliore.

2009. Apre la prima casa famiglia 

2013.Giuditta e Andrea incontrano Daniela e Andrea al "Sermig" e, tornati a casa, decidono di dar vita insieme ad un progetto di condivisione tra famiglie accoglienti.

2014. Ernesto Olivero, fondatore e guida del "Sermig", regala alle famiglie il nome di "Arsenale dell'Accoglienza"

2015. Viene fondata l'associazione ONLUS "Arsenale dell'Accoglienza"

2023. L'associazione entra a far parte del RUNTS, registro unico nazionale del terzo settore.

LA STORIA

WhatsApp Image 2023-12-30 at 18.09.04.jpeg
WhatsApp Image 2023-12-30 at 17.56.46.jpeg
bottom of page